PAGINA LIUTERIA

HOME

L'albero della musica

 

 

IL LIUTAIO

 

IL CONTRIBUTO DEI MAESTRI LIUTAI NELL'EVOLUZIONE

DELLA CHITARRA

 

Relatore : M. tro Ing. Rocco Amendola

LIUTAIO

 

 

Quale Ruolo hanno svolto i LIUTAI nelle trasformazioni che la chitarra

ha subito nei secoli ?

 

La risposta sembrerebbe scontata : essi sono gli artefici materiali di queste trasformazioni, coloro che hanno sperimentato e prodotto gli strumenti che oggi conosciamo, dalle chitarre rinascimentali a quattro cori a quelle barocche con cinque cori doppi, dalle chitarre dell'800 a quelle attuali del XXI secolo.

Eppure la STORIA DELLO STRUMENTO MUSICALE è stata sempre scritta, sia nei trattati antichi che in quelli moderni, cancellando i nomi dei LIUTAI ed ignorando l'apporto che essi hanno profuso nella realizzazione dei nuovi strumenti.

Questo è dovuto principalmente alla frattura fra Artes e Scientiae che nella cultura occidentale affonda le sue profonde radici fin dal lontano Medioevo.

E' però innegabile l'evidenza di trasformazioni morfologiche degli strumenti musicali, ma l'attribuzione di esse è stata sempre affidata ad artisti di vario tipo, da poeti a musici veri e propri, escludendo, o meglio, depennando dalla storia chi, con il sudore e con la fatica ha contribuito in modo fattivo e geniale alle trasformazioni poste in essere.

Qualcuno sfugge a questo oscuro destino ed allora ecco che il suo nome echeggia ancora oggi dando luogo ad un sentimento di commozione ed ammirazione nello stesso tempo, i loro strumenti sopravvivono e portano i loro nomi, gli Stradivari, gli Amati, i Guarneri del Gesù, oggetti preziosi di valore inestimabile, frutto dell'umile lavoro di bottega a cui il LIUTAIO è legato.

Occorre pertanto valorizzare e diffondere il lavoro svolto da questi artisti, facendo in modo che essi sopravvivano all'incalzante avanzata della tecnologia, che se da un lato offre aspetti positivi per quanto concerne la commercializzazione di massa, dall'altro invece sminuisce e vanifica l'impegno che il Liutaio offre grazie al suo lavoro, nel miglioramento degli strumenti musicali.

Il Liutaio, Architetto del Musicista sopravviverà solo se ritornerà ad essere l'indiscusso artefice delle trasformazioni che gli strumenti musicali dovranno manifestare per non soccombere anch'essi alla evoluzione culturale delle società future.